Imbarazzismi (epub)

Imbarazzismi (epub)

Kossi KOMLA-EBRI

Prezzo € 5,99

Offerta web € 4,79

  • Supporto digitale (download)
  • Pagine
  • Anno 2013
  • ISBN 978-88-908-56129
  • Collana Il testimone
  • Genere Storia

Formati disponibili

Tipo supporto Prezzo Anno di edizione ISBN
libro cartaceo € 9,9 2013 978-88-9085-611-2
digitale (download) € 5,99 2013 978-88-908-56129

Prefazione

Ogni nero che vive in Italia ha un proprio ricco repertorio di “imbarazzismi”. Questo fortunato neologismo, ideato da Kossi Komla-Ebri, sta a indicare situazioni che non rientrano nei casi di discriminazione crudele, violenta o quantomeno intenzionale, ma si tratta di episodi di razzismo di piccolo calibro, che avvengono senza che il loro autore se ne sia reso propriamente conto.
L’imbarazzismo, come una gaffe sconveniente, crea disagio. Come un lapsus freudiano, svela giudizi e pregiudizi rimossi. Ma per quanto ciascuno di questi episodi non sia grave, gli imbarazzismi feriscono le loro vittime, perché sono quotidiani e perché illustrano una mentalità diffusa popolata di stereotipi.
Come superarla? Il primo passo per sconfiggere i pregiudizi è quello di saperli riconoscere. Bisogna ammettere che ciascuno di noi ne ha diversi, quindi dobbiamo imparare a vederli e poi essere disposti a rivederli, ampliando le nostre conoscenze e mettendoli a confronto con la realtà dei fatti.
Questa raccolta di aneddoti divertenti, amari e folgoranti ci aiuta a smascherare l’etnocentrismo e gli stereotipi con ironia, un’arma gentile ma efficace contro il razzismo latente.
Il volume del medico-scrittore italo-togolese ci rammenta che dobbiamo fare ancora della strada per costruire una società e una cittadinanza veramente inclusive nei confronti delle minoranze e verso le persone di diversa origine, ma dobbiamo anche constatare che la mentalità sta cambiando ed in parte è già mutata.
La società italiana è in rapida trasformazione: tra i protagonisti delle brevi storie collezionate da Kossi Komla-Ebri – oltre a persone che sono ancora disorientate da un’Italia sempre più meticcia – vi sono molte coppie miste, famiglie adottive, gruppi di amici costituiti da persone di nazionalità diverse. Vi è insomma un Paese per cui nei legami d’affetto e nei rapporti civili il colore della pelle, al pari del colore dei capelli, è solo questione di melanina. Un Paese dove le differenze di ogni consociato sono un potenziale di cui farne tesoro.

On. Cécile Kyenge
(ministro per l’integrazione)

Kossi Komla-Ebri

Kossi Amékowoyoa KOMLA-EBRI, Nato in Togo il 10/01/1954, conseguita la maturità in Francia, approda in Italia nel 1974. Dopo gli studi in Medicina e Chirurgia a Bologna, si specializza in Chirurgia Ge...